April 1, 2019

March 28, 2019

March 25, 2019

March 18, 2019

March 14, 2019

March 11, 2019

March 7, 2019

March 4, 2019

Please reload

Post recenti

Senza se e senza ma...

April 4, 2019

1/10
Please reload

Post in evidenza

EURO parte seconda

April 19, 2018

 

Continuiamo nella disamina delle ragioni della creazione della moneta unica in seno all'Europa, andando ad analizzare in modo acritico i motivi per i quali fino ad oggi, molti di noi cittadini vedono nella creazione dell'Euro la causa di tutti i loro mali.

 

Perché l'Euro non funziona

 

A) Economicamente un'unione monetaria funziona se i membri all'interno di essa sono:

  1. Omogenei, nel senso che le loro economie crescono tutte più o meno alla stessa velocità

  2. Flessibili, in modo da correggere sul nascere eventuali differenze di cui sopra

 

B) Gli stati membri facenti parte dell'area Euro sono invece:

  1. Disomogenei, con sostanziali differenze di PIL

  2. Rigidi, nel senso che non hanno la dovuta flessibilità del lavoro, oltre ad avere poca mobilità dei lavoratori (dovuto anche e soprattutto a problemi di natura linguistica), politiche di trasferimento fiscale difficile da modificare (non esiste di fatto un regime fiscale comunitario, che alla base fondamentale del funzionamento di una unità fra Stati)

C) Il cosiddetto spread è la misura delle diversità dei membri della zona Euro (dove ha avuto il suo massimo picco durante la crisi del 2011).

 

Per il momento mi fermo qui.

 

Tornerò ad analizzare queste tematiche in uno dei miei prossimi post.

 

Grazie per l'attenzione.

 

Marco

 

info@marcofredducci.com

 

 

 

Share on Facebook
Please reload

Seguici