April 1, 2019

March 28, 2019

March 25, 2019

March 18, 2019

March 14, 2019

March 11, 2019

March 7, 2019

March 4, 2019

Please reload

Post recenti

Senza se e senza ma...

April 4, 2019

1/10
Please reload

Post in evidenza

La vocazione

June 25, 2018

 

 

 

 

 

Emilie vuol fare l’attrice e come tanti giovani va ai provini, prende appuntamento, si mette in fila, attende il suo turno e poi se richiesto recita un pezzo che per metrica e forza evocativa meglio si presta, anche se ormai dopo tante declamazioni il testo non offre più nessuna originalità interpretativa.

 

Questo provino però è diverso, il regista le fa svuotare la borsa tirando fuori le cose a caso, vuole sapere cosa le ricordano e cosa ne fa. Emilie fruga e subito le capita tra le mani un portamonete, poi un portacipria, una mela rossa e quasi sorpresa di trovarla racconta in che modo c’è caduta dentro.

Entrando in scena, gli oggetti portano con sé tutta una serie di personaggi, dal fruttivendolo all’amico, dalla suora al pittore Matisse e la sua tomba, il poeta Renard, l’insonnia, l’inutilità della scrittura, la seduzione ...

 

Ogni cosa disvela un mondo, sbottona emozioni, riflette temperamenti, crea connessioni d’anime, esprime gioia, sogni, umori, rivela personalità.

Emilie ribalta i cliché, le sigarette non sono per lei ma per i suoi amici, l’anello non lo indossa, lo lascia abbandonato nella borsa, una cartolina non è un saluto, ma l’avvio di un cambiamento , un libro, quel libro è unico come può esserlo la donna o l’uomo della propria vita.

 

Lei vorrebbe continuare, altre storie può aggiungere, ma il tempo è finito, la magia si dissolve, gli oggetti ritornano nella borsa, naufraghi, trascurati, senza vita. Emilie deve lasciare le sue generalità, forse la richiameranno, per ora la ringraziano e la salutano.

Altre quattro aspiranti aspettano, il regista si prende una pausa, vuole fumare, una scintilla si accende e vede quel particolare talento, è lei l’attrice che cerca e la insegue furioso di raggiungerla. Con naturalezza e piacere, con poche cose semplici, banali, senza ansia del tempo Emilie ha creato un’opera d’arte e con essa ha sedotto il mondo.

 

Quando non sapete dare un nome alla vostra vocazione, quando volete indicazioni su come trovarla, dove incontrarla, quando siete persi e dispersi, guardate questo video e fatevi ispirare.

 

 

https://vimeo.com/35768703

 

Share on Facebook
Please reload

Seguici