April 1, 2019

March 28, 2019

March 25, 2019

March 18, 2019

March 14, 2019

March 11, 2019

March 7, 2019

March 4, 2019

Please reload

Post recenti

Senza se e senza ma...

April 4, 2019

1/10
Please reload

Post in evidenza

Cambiante e Cangiante

October 22, 2018

 

 

 

 

 

Il Cambiamento produce quella frenesia e quel tremore sottile e impalpabile dell’eccitazione, smuove gli equilibri all’interno di un gruppo di lavoro o familiare appena viene percepito che qualcuno lo sta mettendo in atto. Perché il cambiamento porta con sé la Paura. Quella vera, viscerale, inconscia, incontrollabile che fa rizzare le orecchie e mostrare i denti se quello che speravi per te lo vedi attuare da un altro.

 

Il Cambiante, cioè colui che sta dando una svolta alla sua vita professionale, diventa pericoloso per gli altri che annusano la mutazione . L’ amigdala e l’ipotalamo suonano l’allarme, accelerano il battito sanguigno , aumentano la frequenza del respiro e dilatano le pupille. Questo porta ad almeno tre reazioni:

 

1.L’allontanamento, dato dall’insidia che il Cambiante metta in discussione l’esistente in cui ci stanno comodi tutti. In più evidenzia il suo coraggio che gli altri non sanno o temono di non avere, perciò lo evitano, rimane fuori dai loro discorsi e questo può anche essere un Bene. Il Cambiante non se ne deve crucciare, né stare male .

 

2.L’avvicinamento che nasce dalla curiosità e il Cambiante si trova assediato dalle domande sulla sua trasformazione, a cui per scaramanzia e per tenere incanalata la propria energia non deve assolutamente rispondere. Non può neanche dire cose non vere perché son devianti del suo percorso e del suo obiettivo. Meglio sorvolare.

 

3.L’attesa che può derivare da una giusta distanza che gli altri hanno verso il Cambiante e spesso cela un “ Vediamo alla fine che cavolo combini” cioè “Ti misuro dai fatti non dalle parole”, “ Ti aspetto al varco”. Questa è la più stimolante per colui che sta svoltando perché ai buoni propositi devono seguire atti concreti.

 

Questo terzo gruppo di persone, che definisco Cangianti, cioè quelli che cambiano con il mutare degli altri, sono predisposti all’imitazione, al seguire le orme e ti porterebbero in trionfo come un eroe nel momento del successo e dei risultati finali perché come prima cosa sei stato in grado di togliere quel dubbio su di te che non ammetterebbero mai di aver avuto e come seconda cosa avendo fatto da apripista perdono d’un soffio tutte le remore e le paure e si apprestano pure loro ad un cambiamento.

 

Share on Facebook