April 1, 2019

March 28, 2019

March 25, 2019

March 18, 2019

March 14, 2019

March 11, 2019

March 7, 2019

March 4, 2019

Please reload

Post recenti

Senza se e senza ma...

April 4, 2019

1/10
Please reload

Post in evidenza

Sale e non solo...

October 25, 2018

 

 

 

 

In uno dei recenti studi condotti da Greepeace (organizzazione non governativa fondata a Vancouver nel 1971. È famosa per la sua azione diretta e non violenta per la difesa del clima e dell'ambiente in generale. Negli ultimi anni l'attività dell'organizzazione si è rivolta ad altre questioni ambientali come il riscaldamento globale, l'ingegneria genetica ecc) è risultato che analizzando 39 campioni di cloruro di sodio (il comunissimo sale da cucina), in ben 36 di essi è stato riscontrato microparticelle di plastica (inferiori ai 5 millimetri).

 

I ricercatori hanno individuato la presenza di frammenti di Polietilene, Polipropilene e Polietilene Tereftalato (PET) materie plastiche di cui sono composti soprattutto gli imballaggi usa e getta (pellicole, vaschette, bottiglie, tappi, flaconi.

 

E' pur vero che le aziende si devono assumere le proprie responsabilità e mettano un freno alla produzione di plastica usa e getta, ma anche i consumatori con le loro scelte informate, possono e devono fare la sua parte.

 

Grazie per l'attenzione

 

Marco